Amianto - Censimento


Nostri tecnici qualificati sono in grado, mediante un sopralluogo ed analisi di laboratorio, di effettuare il censimento richiesto dalla vigente normativa rilasciando una relazione in cui si evidenzia la presenza,  la quantità e il degrado di materiali contenenti amianto, corredata di fotografie e certificati.
Mediante questa documentazione, oltre a rispondere ad una normativa specifica, si avranno gli strumenti necessari per sviluppare un piano di monitoraggio e/o interventi di bonifica definendone i tempi e le modalità.

VALUTAZIONE PRELIMINARE
Nelle valutazioni preliminari bisogna prendere in considerazione diversi fattori:
  • tipo e condizioni di installazione dei materiali
  • fattori che possono determinare un futuro danneggiamento
  • fattori che influenzano la dispersione delle fibre

  • Successivamente in base agli elementi raccolti, si possono presentare le seguenti situazioni:
  • Materiali integri non suscettibili di danneggiamento (situazioni in cui non esiste un reale pericolo di rilascio delle fibre di amianto e non è necessario un intervento di bonifica pertanto si procederà con un programma di controllo periodico delle condizioni dei materiali ed idonee procedure di manutenzione e pulizia)
  • Materiali integri suscettibili di danneggiamento (situazioni nelle quali esiste il pericolo di rilascio potenziale di fibre di amianto, pertanto si procederà con un programma di controllo e manutenzione per ridurre i rischi e, ove non fosse possibile ridurli, si procederà con la bonifica
  • Materiali danneggiati (situazioni in cui esiste il pericolo di rilascio delle fibre con esposizione degli occupanti, occorre in tempi brevi procedere con il restauro dei materiali o in alternativa la bonifica: rimozione, incapsulamento o confinamento.